14:41 25 Febbraio 2018
Roma+ 13°C
Mosca-13°C
    Tunisian soldiers pose during a presentation of the anti-jihadi fence, in near Ben Guerdane, eastern Tunisia.

    Tunisia, scontri tra esercito e Daesh

    © AP Photo/ Benjamin Wiacek
    Mondo
    URL abbreviato
    322

    Oltre venti morti in un assalto portato da alcuni commandos del Daesh contro una caserma a sud di Djerba, al confine tunisino con la Libia.

    E' di almeno ventisei vittime il bilancio degli scontri verificatisi nei pressi di una caserma dell'esercito e di una postazione della guardia nazionale tunisina a sud di Djerba, in località Ben Gardane. Uomini del Daesh, secondo quanto riferito dai media locali e confermato dal ministero della Difesa di Tunisi, hanno attaccato le postazioni dell'esercito regolare all'alba di questa mattina. Tra le vittime, almeno 13 jihadisti, mentre oltre a uomini dell'esercito, ci sarebbero anche diverse vittime tra i civili. Le stesse fonti governative hanno reso noto di avere catturato e arrestato 6 terroristi, mentre in tutto il Paese è scattato lo stato di emergenza.

    Il presidente tunisino Habib Essebsi ha convocato il consiglio di sicurezza e le unità antiterrorismo sono state dispiegate in tutta l'area degli scontri alla ricerca di altri terroristi riusciti, secondo le ricostruzioni offerte da testimoni, a fuggire. La zona turistica di Djerba è stata isolata da possibili infiltrazioni di jihadisti, dopo la diffusione della notizia del furto di un'autoambulanza da parte di alcuni tra i fuggitivi. 

    Correlati:

    La Gran Bretagna combatterà il Daesh in Tunisia
    Tags:
    ISIS, Attentato, Tunisia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik