02:15 21 Febbraio 2018
Roma+ 4°C
Mosca-11°C
    Foreign fighters in Siria (foto d'archivio)

    Siria, in provincia di Deir ez-Zor segnalate 80 diserzioni tra foreign fighters del Daesh

    © AP Photo/
    Mondo
    URL abbreviato
    280

    I terroristi del Daesh hanno posizionato barricate per catturare i disertori tra i mercenari stranieri, segnalano delle fonti della provincia siriana di Deir ez-Zor.

    Almeno 80 foreign fighters del Daesh (ISIS) sono scappati dal territorio controllato dai terroristi nella provincia siriana di Deir ez-Zor, segnala le fonti locali di "Sputnik".

    "Il Daesh sta dando loro la caccia. Hanno posizionato alcune barricate per catturarli," — ha detto un abitante della provincia.

    Nell'ultimo periodo, sullo sfondo dell'offensiva dell'esercito di Assad, si sono intensificate le diserzioni tra i mercenari stranieri del Daesh.

    Deir ez-Zor è una provincia confinante con l'Iraq, che collega i territori controllati dal Daesh tra Siria ed Iraq. Nella provincia scorre l'Eufrate, sulle rive del quale sorgono i centri di maggiore interesse controllati dai ribelli. Mentre da occidente l'esercito governativo siriano sta portando a termine con successo una massiccia offensiva, nella parte orientale le posizioni dei terroristi islamici sono ancora forti: le loro roccaforti, Deir ez-Zor e Raqqa, sono posizionate a monte rispetto al fiume Eufrate.

    Correlati:

    Siria, nella “capitale” del Daesh ribellione degli abitanti filo-Assad
    Siria, esercito di Assad prosegue l'offensiva su Aleppo: arretra Al Nusra
    L'offensiva dell'Esercito siriano nei pressi d'Idlib
    I raid della Russia facilitano l'offensiva dell'esercito di Assad contro ISIS
    Raid russi e paura per offensiva di Assad: in fuga da Siria combattenti ISIS e jihadisti
    Esercito di Assad chiede ai ribelli di arrendersi ad Aleppo e Damasco e marcia su Raqqa
    Tags:
    ISIS, Terrorismo, Esercito della Siria, Bashar al-Assad, Raqqa, Deir ez-Zor, Siria
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik