20:16 14 Agosto 2020
Mondo
URL abbreviato
5230
Seguici su

Il Centro russo per la riconciliazione in Siria sostiene che i carri armati turchi hanno bombardato la città Dikmetash nella provincia di Idlib. Questa non è la prima segnalazione di una violazione della tregua da parte della Turchia.

Il territorio della Siria è stato attaccato da parte delle forze armate turche, scrive il bollettino informativo del Centro russo per la riconciliazione delle parti in conflitto in Siria. Il testo è stato pubblicato sabato sul sito internet del ministero della Difesa russo.

«Ancora una volta il territorio della Siria è stato attaccato dalle forze armate turche. Alle ore 16.00 del 4 Marzo 2016 dalla zona del centro abitato di Akchabaglar, i carri armati turchi hanno bombardato la città Dikmetash (provincia di Idlib.)», si legge nel comunicato.

In precedenza, Stato Maggiore siriano e le formazioni curde hanno informato il Centro russo per la riconciliazione del proseguimento dei bombardamenti dal territorio della Turchia. La Russia considera il bombardamento della Siria come una provocazione. Il ministero degli Esteri turco nega di aver bombardato le posizioni dei curdi in Siria dopo l'annuncio della tregua, dicendo che gli attacchi sono diretti solo contro gli obiettivi del Daesh.

Correlati:

USA ammettono che i guerriglieri in Siria hanno ricevuto armi dalla Turchia
Rapporto segreto NATO: i russi in Siria hanno superato le forze dell'Alleanza
Russia accusa: da Turchia arrivano ogni giorno in Siria camion di armi per i terroristi
Tags:
Bombardamento, Operazioni militari, dichiarazioni, violazioni, Tregua in Siria, Siria, Turchia, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook