10:59 03 Dicembre 2020
Mondo
URL abbreviato
7421
Seguici su

L’ex primo ministro ucraino Mykola Azarov crede che Poroshenko e Yatsenyuk, in attesa della costante iniezione di liquidità da parte del FMI e seguendo sconsideratamente tutti i suoi ordini, hanno distrutto l'economia dell’Ucraina.

L'attuale amministrazione ucraina ha indebolito e saccheggiato il paese, e adesso ci vorranno decenni per il suo recupero. Lo ha affermato l'ex primo ministro ucraino Mykola Azarov in un'intervista al quotidiano austriaco Der Standard.

«Poroshenko e Yatseniuk sono dei cleptomani. Il loro obbediente osservanza di tutti gli ordini del FMI ha svolto un ruolo negativo. In due anni di attaccamento ai consigli del FMI, l'Ucraina ha perso il 34% del PIL, mentre i redditi degli ucraini sono calati di un terzo. L'economia è sull'orlo del collasso. Le azioni di Poroshenko e Yatsenyuk si sono rivelate devastanti per l'Ucraina», ha notato Azarov.

L'America e l'Unione Europea hanno ottenuto la frattura del paese, al quale dovranno versare dai 20 ai 30 miliardi all'anno, ha sottolineato Azarov.

 

Correlati:

Nuova tranche del FMI per l'Ucraina dipende dal pagamento debito alla Russia
Kiev preoccupata dal referendum in Olanda su associazione Ucraina-UE
ONU vuole da Ucraina indagine sul blocco della Crimea
Tags:
Commento, Parere personale, dichiarazioni, Situazione in Ucraina, Fondo Monetario Internazionale, Mykola Azarov, Arseniy Yatsenyuk
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook