Widgets Magazine
18:35 19 Settembre 2019
Papa Francesco

Papa Francesco: Distribuire equamente i profughi

© AP Photo / Patrick Hertzog, Pool
Mondo
URL abbreviato
818
Seguici su

Nel corso dell'Angelus di ieri in piazza San Pietro il Pontefice esorta a non lasciare sola la Grecia, alle prese con un esodo epocale di disperati.

Per rispondere adeguatamente alla crisi migratoria che sta investendo da mesi l'Europa serve una risposta corale. Ad affermarlo è stato ieri Papa Francesco nel corso del tradizionale appuntamento con fedeli, giunti in piazza San Pietro per l'Angelus.

Come da tradizione in questo pontificato, Bergoglio ha ancora una volta inserito nel suo discorso la stretta attualità, non mancando di prendere posizione in maniera netta ed inequivoca.

"La Grecia e gli altri Paesi in prima linea stanno prestando ad essi un generoso soccorso, che necessita della collaborazione di tutte le nazioni".

Questo il passaggio in cui Francesco ha esortato l'Ue a non lasciare Atene al suo destino, nei giorni in cui viene esclusa dai vertici dei Paesi dell'est e rischia l'esclusione dall'area Schengen. La risposta che l'Europa deve dare, questo in sintesi il pensiero di Bergoglio, non può che essere unitaria per "distribuire equamente i pesi".

Correlati:

Papa Francesco: “In Libia avete fatto un disastro”
Papa Francesco: Abbraccio a fratelli ortodossi
Successo comune di cattolici e ortodossi l'incontro tra Papa Francesco e Patriarca Kirill
Tags:
rifugiati, Migranti, profughi, quote, Trattato di Schengen, Crisi dei migranti, Papa Francesco, Europa, Grecia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik