01:05 21 Agosto 2017
Roma+ 26°C
Mosca+ 18°C
    Combattenti curdi in Siria

    Curdi riprendono il controllo di città al confine tra Turchia e Siria: uccisi 70 jihadisti

    © Sputnik. Andrey Stenin
    Mondo
    URL abbreviato
    122947381

    Le "Forze Democratiche della Siria" sono riuscite a respingere l'attacco dei combattenti del Daesh contro la città di Tell Abyad, situata vicino al confine turco. Al momento quasi tutta la zona è sotto il controllo delle milizie curde.

    Le milizie curde hanno respinto l'attacco sulla città siriana di Tell Abyad, situata vicino al confine turco, da parte dei terroristi del Daesh: sono stati uccisi 70 islamisti, ha riferito a "RIA Novosti" il rappresentante delle "Forze Democratiche della Siria" Talal Salah. Ha aggiunto che sono state 20 le vittime tra i civili e le milizie a seguito dell'offensiva del Daesh.

    In precedenza la milizia curda aveva riferito a "RIA Novosti" che i terroristi islamici del Daesh avevano attaccato Tell Abyad dalla parte del confine con la Turchia e da Raqqa (di fatto la capitale dello Stato Islamico). Oltre a Tell Abyad i jihadisti hanno attaccato diversi altri centri.

    "Tutti gli attacchi sono stati respinti e sono state ripulite le zone in cui i terroristi erano riusciti a fortificare. Tell Abyad è ormai quasi interamente controllata dalle truppe delle "Forze Democratiche della Siria", fatta eccezione per il villaggio di Hammam Turkaman." — ha detto Salah. Ha chiarito che le forze curde non hanno riconquistato questo centro perchè ci sono civili che "potrebbero essere usati come scudi umani" dagli islamisti.

    Tell Abyad si trova a circa 20 chilometri ad est di Kobani, città sotto il controllo della milizia curda. Attraverso Tell Abyad si snoda la strada che collega Kobani con il Kurdistan iracheno.

    Correlati:

    La Turchia continua a bombardare i curdi in Siria
    Siria, i curdi: Circa duemila combattenti islamici sono arrivati ad Azaz dalla Turchia
    Diktat di Erdogan agli USA: “o noi o i curdi”
    Tags:
    Curdi, Terrorismo, Confine, Daesh, Siria, Turchia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik