08:08 17 Luglio 2018
Esercito turco

Curdi accusano la Turchia di violazioni della tregua in Siria

© AFP 2018 / BULENT KILIC
Mondo
URL abbreviato
8201

Contemporaneamente all'attacco dei terroristi del Daesh contro la città di Tell Abyad, la Turchia ha continuato a bombardare le zone di confine siriane controllate dai curdi, ha riferito il capo della rappresentanza diplomatica curdo-siriana a Mosca Rodi Osman.

La Turchia non rispetta la risoluzione №2268 del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite e continua a bombardare il territorio siriano, ha riferito a "RIA Novosti" il capo della rappresentanza curdo-siriana a Mosca Rodi Osman.

"L'attacco contro il quartiere di Gir Sipi della città di Tell Abyad ha mostrato come la Turchia non abbia intenzione di rispettare la risoluzione №2268 del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite. Contemporaneamente all'attacco dei terroristi del Daesh contro la città di Tell Abyad, le forze armate turche hanno continuato a bombardare le zone di confine siriane controllate dai curdi. La comunità internazionale deve condannare Ankara," — ha dichiarato Rodi Osman in un'intervista con "RIA Novosti".

Correlati:

La Turchia pronta a reagire alle minacce dalla Siria nonostante la tregua
La Turchia mette le mani avanti sulla tregua in Siria
Erdogan appoggia a denti stretti la tregua in Siria
La Turchia continua a bombardare i curdi in Siria
Siria, i curdi: Circa duemila combattenti islamici sono arrivati ad Azaz dalla Turchia
“La resistenza di Assad e l'avanzata dei curdi hanno messo in trappola la Turchia”
Tags:
ISIS, Terrorismo, Tregua, Curdi, Bombardamenti in Siria, Esercito, Rodi Osman, il capo di Rappresentanza curda a Mosca, Siria, Turchia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik