Widgets Magazine
21:59 17 Settembre 2019
Caccia russo Su-25 in Siria

Putin sicuro, in Siria serve continuare la lotta contro il Daesh anche dopo la tregua

© Sputnik . Dmitry Vinogradov
Mondo
URL abbreviato
19400
Seguici su

La Russia spera che gli Stati Uniti non prescindano dal fatto che la lotta contro il Daesh e le altre organizzazioni terroristiche in Siria debba proseguire dopo l'inizio della tregua, ha dichiarato il presidente russo Vladimir Putin.

"Voglio sottolineare ancora una volta che gruppi come il Daesh, Al-Nusra "(gruppo jihadista affiliato alla rete di Al Qaeda) ed altre organizzazioni riconosciute terroristiche dal Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite non rientrano nel cessate il fuoco. Dovrà sicuramente continuare una lotta decisa contro di loro. Auspico che i partner americani si basino su questa idea. Riflette la nostra dichiarazione congiunta e nessuno si dimentichi che oltre al Daesh ci sono altre organizzazioni terroristiche, come ho già detto, riconosciute come tali dal Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite ", — ha detto Putin durante una riunione dell'FSB (servizi segreti russi).

Ha aggiunto che non verranno condotte operazioni militari dalle forze di Damasco, dall'Aviazione russa e dalla coalizione guidata dagli USA contro quei gruppi che hanno dichiarato di rispettare la tregua.

Correlati:

Russia, Cremlino: Oggi in programma giro di telefonate per Putin su crisi siriana
Putin e Assad hanno discusso il piano di Russia e USA sulla tregua in Siria
Telefonata tra Putin e Obama: discusse Siria e Ucraina
La Russia spera che non ci sia alcuna provocazione durante la tregua in Siria
Tags:
ISIS, Terrorismo, Tregua, Coalizione USA anti ISIS, Al Nusra, Vladimir Putin, Siria, USA, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik