Widgets Magazine
02:41 17 Luglio 2019
Rifugiati al confine serbo-ungherese

Migranti, Ungheria pronta a referendum su redistribuzione

© Sputnik . Dmitriy Vinogradov
Mondo
URL abbreviato
2110

Il governo guidato da Viktor Orban indirà una consultazione popolare sul piano approvato a settembre scorso sul ricollocamento dei rifugiati arrivati in Europa.

E' braccio di ferro tra Ungheria ed Ue dopo l'annuncio di ieri del primo ministro ungherese Viktor Orban, che ha confermato l'intenzione del governo di Budapest di indire un referendum popolare sul piano di redistribuzione su base obbligatoria approvato a Bruxelles lo scorso settembre.

Le parole di Orban a proposito delle decisioni dell'Unione Europea degli ultimi mesi sono durissime.

"Non ha il diritto — ha dichiarato il premier ungherese — di ridisegnare l'identità culturale e religiosa dell'Europa".

Altrettanto esplicita la domanda che sarà posta ai cittadini ungheresi.

"È d'accordo sul fatto che, senza l'autorizzazione del Parlamento nazionale, l'Unione europea possa obbligare l'Ungheria ad accogliere ricollocamenti di cittadini stranieri?"

L'Ungheria ha già presentato, congiuntamente alla Slovacchia, un ricorso alla Corte di Giustizia Europea lo scorso dicembre e con questa iniziativa mira a rendere nullo l'accordo che prevede il ricollocamento di 160mila migranti tra quanti arrivati in questi mesi in Europa. 

Correlati:

Migranti, Austria convoca vertice senza Ue e Grecia
Novemila migranti bloccati tra Grecia e Macedonia
Migranti, proteste per la chiusura austriaca del Brennero
Migranti, Renzi: Taglio fondi a Stati non solidali
Tags:
Crisi dei migranti, redistribuzione, Referendum, Viktor Orban, Ungheria
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik