Widgets Magazine
03:58 16 Settembre 2019
Premier della Turchia Ahmet Davutoglu (foto d'archivio)

La Turchia mette le mani avanti sulla tregua in Siria

© REUTERS / Murad Sezer
Mondo
URL abbreviato
4017
Seguici su

Il primo ministro turco Ahmet Davutoglu ha detto che il cessate il fuoco in Siria non sarà imprescindibile se sarà minacciata la sicurezza della Turchia, segnala l'agenzia “Reuters”.

Il premier turco ha osservato che, se necessario, Ankara intraprenderà "misure appropriate" nei confronti delle milizie curde e dei terroristi del Daesh.

"Ankara è l'unico luogo in cui vengono prese le decisioni in materia di sicurezza della Turchia," — ha sottolineato.

L'accordo sul cessate il fuoco in Siria dovrebbe entrare in vigore alla mezzanotte del 27 febbraio.

Correlati:

Erdogan appoggia a denti stretti la tregua in Siria
Lavrov: da USA e suoi alleati appelli per la guerra piuttosto che per la pace in Siria
Accordo tra USA e Russia sul cessate il fuoco in Siria
Militari di USA e Russia determineranno le zone dove non si combatterà in Siria
Tags:
ISIS, Curdi, Terrorismo, Tregua, Difesa, Sicurezza, Ahmet Davutoglu, Siria, Turchia, USA, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik