Widgets Magazine
17:02 23 Ottobre 2019
Combattenti del Daesh (foto d'archivio)

Terroristi del Daesh acquistano componenti per le bombe in Turchia e Iraq

© AFP 2019 / YOUNIS AL-BAYATI
Mondo
URL abbreviato
404
Seguici su

L'organizzazione britannica “Conflict Armament Research” ha rilevato che i combattenti del Daesh acquistano la maggior parte dei componenti per la fabbricazione di bombe in Turchia e in Iraq, segnala “RIA Novosti”.

I ricercatori hanno spiegato che la Turchia e l'Iraq hanno ben sviluppati i settori agricolo e minerario, nei quali si utilizzano sostanze chimiche, nonché si trovano nelle immediate vicinanze delle posizioni dei terroristi, rendendo così questi Paesi ideali per le forniture.

Inoltre è stato scoperto che i terroristi comprano componenti bellici in più di 20 Paesi, tra cui Stati Uniti, Cina, Brasile e Giappone. Tuttavia la catena logistica non si snoda direttamente, pertanto le compagnie stesse non sono molto spesso al corrente di dove vadano a finire realmente le loro merci.

La componente più frequentemente utilizzata e acquistata tra le imprese di Turchia e Iraq è il nitrato di ammonio. Per attivare le bombe spesso i terroristi utilizzano il cellulare "Nokia 105".

Correlati:

La diplomazia di Mosca sperava di convincere Ankara a non interagire col Daesh
Esercito di Assad strappa a terroristi del Daesh città di importanza strategica per Aleppo
Tags:
ISIS, Terrorismo, Armi, Iraq, Siria, Turchia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik