Widgets Magazine
04:24 16 Settembre 2019
Bandiera della Siria

Militari di USA e Russia determineranno le zone dove non si combatterà in Siria

© AP Photo / Alexander Kots/Komsomolskaya Pravda via AP
Mondo
URL abbreviato
420
Seguici su

I militari di Russia e Stati Uniti determineranno insieme sulle mappe le zone in cui si trovano i combattenti dell'opposizione e dove non si dovranno condurre operazioni militari, ha riferito Mikhail Bogdanov, inviato speciale del Cremlino per il Medio Oriente e l'Africa e vice ministro degli Esteri.

"Prima di mezzogiorno del 26 febbraio tutte le parti in conflitto in Siria devono confermare ai noi e ai partner americani il loro impegno a rispettare il cessate il fuoco. I militari russi e americani tracceranno insieme sulle mappe le aree in cui si trovano questi gruppi. Contro di loro non verranno lanciate operazioni né dall'esercito di Damasco, né dell'Aviazione russa, né dalla coalizione degli Stati Uniti", — ha detto il diplomatico, intervenendo oggi alla conferenza "Medio Oriente: Dalla violenza alla sicurezza" all'interno del Club Valdai.

Lunedì scorso la Russia e gli Stati Uniti hanno concordato di introdurre una tregua in Siria a partire dal 27 febbraio, tuttavia il cessate il fuoco non si applicherà contro il Daesh, Al-Nusra e le formazioni considerate terroristiche dall'ONU.

Correlati:

Siria, Russia: Negli ultimi due giorni effettuati 62 raid in cinque province
Lavrov: da USA e suoi alleati appelli per la guerra piuttosto che per la pace in Siria
Erdogan appoggia a denti stretti la tregua in Siria
Cremlino: scopo principale della diplomazia in Siria è fermare lo spargimento di sangue
Putin e Assad hanno discusso il piano di Russia e USA sulla tregua in Siria
Accordo tra USA e Russia sul cessate il fuoco in Siria
Tags:
ISIS, Tregua, Opposizione, Esercito della Siria, Coalizione USA anti ISIS, Al Nusra, Aviazione, Mikhail Bogdanov, Siria, USA, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik