07:15 22 Maggio 2019
La pagina ufficiale di Wikileaks

WikiLeaks, Usa chiariscono: Non spiamo né leader stranieri né cittadini

© Sputnik . Ilya Pitalev
Mondo
URL abbreviato
7012

Il vice portavoce del Dipartimento di Stato Mark Toner: Nessuna sorveglianza a meno che non ci sia uno scopo specifico e validato dalla sicurezza nazionale.

Gli Stati Uniti non conducono sorveglianza estera contro cittadini comuni o politici, a meno che non ci sia uno scopo di sicurezza nazionale. Lo ha detto il vice portavoce del Dipartimento di Stato Mark Toner riferendosi all'ultimo rilascio di informazioni di WikiLeaks che ieri ha pubblicato una serie di documenti classificati della US National Security Agency (Nsa) sulle intercettazioni di alcuni leader mondiali intercettazioni durante le loro trattative.

"Come abbiamo detto in precedenza, non effettuiamo attività di sorveglianza a meno che non ci sia uno scopo specifico e validato dalla sicurezza nazionale. Questo vale per i comuni cittadini e allo stesso tempo per i leader mondiali", ha detto Toner secondo quanto ha riferito l'emittente Cnn.

Toner ha anche sottolineato che il paese non monitora le comunicazioni dei governi stranieri a meno che non ci siano "motivi di sicurezza nazionale convincenti".

Wikileaks
© REUTERS / Toby Melville
Proprio in queste ore il ministero degli Esteri italiano ha convocato l'ambasciatore americano John Phillips per chiarire i rapporti secondo cui l'ex primo ministro italiano Silvio Berlusconi avrebbe avuto i telefoni sotto controllo.

"Stati Uniti e Italia godono di una lunga amicizia basata su valori condivisi e da una storia di cooperazione e promozione di interessi comuni in tutto il mondo.

Come alleati e partner, continueremo a lavorare a stretto contatto con l'Italia per proteggere la sicurezza collettiva dei nostri due paesi e dei nostri cittadini", ha detto Toner.

Secondo Wikileaks, l'Nsa aveva spiato gli incontri tra il segretario generale delle Nazioni Unite Ban Ki-Moon e il cancelliere tedesco Angela Merkel, tra il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu e Berlusconi, così come i colloqui chiave dell'Ue e il ministro del Commercio giapponese.    

Correlati:

WikiLeaks pubblica rapporto militare segreto della UE sulla lotta contro i profughi
Tags:
Spionaggio, Spionaggio USA, Wikileaks, Mark Toner, Silvio Berlusconi, Italia, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik