11:17 19 Agosto 2017
Roma+ 23°C
Mosca+ 24°C
    Segretario generale ONU Ban Ki-moon

    Burundi, Ban Ki-moon oggi in visita a Bujumbura

    © AP Photo/ Martin Mejia
    Mondo
    URL abbreviato
    119601

    Il segretario generale dell'Onu incontrerà oggi pomeriggio il ministro degli Esteri africano, Alain-Aimé Nyamitwe, e alcuni esponenti delle opposizioni.

    Domani previsto il faccia a faccia con il presidente Pierre Nkurunziza. L'obiettivo della visita è favorire il dialogo tra le forze politiche in piena guerra civile e fare luce sulle denunce di violazione dei diriti umani.

    Aprire un primo margine di trattative per risolvere la crisi. É quanto si aspetta il segretario generale delle Nazioni Unite, Ban Ki-moon, nella sua missione diplomatica in Burundi. Oggi pomeriggio in calendario l'incontro con il ministro degli Esteri Alain-Aimé Nyamitwe e diversi portavoce delle opposizioni nonché dei rappresentanti delle Ong che operano sul territorio. Ban Ki-moon sarà ricevuto domani dal tanto discusso presidente, Pierre Nkurunziza, che ha annunciato la terza candidatura al vertice dello Stato violando la Costituzione. Da allora il Paese è sprofondato in una guerra civile connotata da una continua spirale di violenze e di abusi dei diritti umani.

    "Speriamo che il segretario generale dell'Onu riesca a convincere il presidente del Burundi ad accettare un'inchiesta internazionale in merito a tali accuse", hanno riferito fonti diplomatiche citate dalla emittente francese "Rfi".

    Secondo i vertici dell'Onu questo viaggio potrebbe avere un ruolo fondamentale nel tentativo di aprire un dialogo tra il Governo di Nkurunziza e le opposizioni. La visita di Ban Ki-moon precede infatti quella di un'altra missione internazionale. Il 25 febbraio una delegazione dell'Unione Africana, guidata dal presidente mauritano Mohamed Ould Abdel Aziz e i capi di Stato di Senegal, Sud Africa, Gabon ed Etiopia, incontrerà i rappresentanti del governo burundese per favorire una distensione del clima tra le forze in campo. Ricordiamo che da dieci mesi a questa parte la guerra civile ha provocato la morte di oltre 400 persone e ha generato l'esodo di più di 200 mila burundesi costretti ad abbandonare le proprie case.

    Correlati:

    Burundi, esplosioni a Bujumbura: muore un bambino
    Siria, Ban Ki-moon: pausa colloqui mostra grande divisione tra le parti
    Tags:
    ONU, Ban Ki-moon, Burundi
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik