00:56 21 Agosto 2017
Roma+ 26°C
Mosca+ 18°C
    Filo spinato al confine ungherese

    Migranti, proteste per la chiusura austriaca del Brennero

    © AP Photo/ Gyorgy Varga/MTI
    Mondo
    URL abbreviato
    132606

    Una catena umana di 300 persone ha pacificamente dimostrato contro la chiusura del valico. In Ungheria pronta la chiusura dei tre tratti ferroviari al confine con la Croazia.

    L'agenzia di stampa austriaca Apa ha reso noto, citando fonti del governo di Budapest, dell'intenzione da parte dell'Ungheria di chiudere i tra passaggi ferroviari al confine con la Croazia. La misura, che inizialmente sarà temporanea con un limite fissato a 30 giorni sarebbe stata decisa dal ministro degli Interni Sandor Pinter nell'interesse "della pubblica sicurezza".

    Tranquilla oggi la situazione al valico sloveno-austriaco di Piedfeld, principale via di passaggio di migranti in Austria. Da questa mattina infatti, nonostante il duro scontro consumatosi tra Bruxelles e Vienna nel corso dell'ultimo Consiglio Europeo, sono operative le misure restrittive volute dal primo ministro Faymann. Al confine italiano del valico del Brennero una catena umana formata da circa 300 persone, sia italiane che austriache, ha manifestato per dire no alla chiusura del Brennero.

    Correlati:

    Migranti, Ue contro l'Austria: Procedure illegali
    Austria blinda 12 valichi al confine sud
    Tags:
    rifugiati, profughi, migranti, Crisi dei migranti, Consiglio Europeo, Sandor Pinter, Croazia, Austria
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik