21:30 23 Agosto 2017
Roma+ 24°C
Mosca+ 18°C
    Umberto Eco

    Addio a Umberto Eco, scrittore conosciuto anche in Russia

    © flickr.com/ Pantarei Live
    Mondo
    URL abbreviato
    454926

    Ieri, nella sera del 19 febbreio, è deceduto nella sua abitazione uno degli scrittori moderni più importanti del mondo, Umberto Eco. Aveva 84 anni.

    Umberto Eco, grande filosofo, scrittore, l'autore dei romanzi "Il nome della Rosa" e "Il pendolo di Foucault" è morto ieri nella sua casa a Milano. Lo ha confermato la sua famiglia.

    Secondo Matteo Renzi, Umberto Eco era un "Esempio straordinario di intellettuale europeo, univa una intelligenza unica del passato a una inesauribile capacità di anticipare il futuro". "Una perdita enorme per la cultura cui mancherà la sua scrittura e voce, il suo pensiero acuto e vivo, la sua umanità", aggiunge il premier.

    La impressionante popolarità dei libri di Umberto Eco in Russia è legata per lo più alle brillanti traduzioni di Elena Kostioukovich, traduttrice, filologa, italianista, titolata di diversi premi letterari internazionali, come il premio Grinzane Cavour Mosca, il Premio Nazionale per la Traduzione dello Stato Italiano, il Premio per L'avvicinamento delle culture.

    È fortunata di aver conosciuto personalmente il grande scrittore. Come traduttrice, da un lato aveva una bellessima opportunità di discutere con l'autore dei momenti difficili e delle varianti di traduzione. Però, dall'altro lato dicevano che Umberto Eco fosse molto esigente riguardo le traduzioni delle proprie opere.

    "Eco s'interessa con una gelosia professionale delle traduzioni dei propri libri e del lavoro dei traduttori", disse di lui la Kostioukovich ai media russi alcuni anni fa.

    Tags:
    letteratura, Umberto Eco, Italia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik