Widgets Magazine
02:52 17 Luglio 2019
Attentato terroristico ad Ankara

L’esercito turco ha iniziato a bombardare i curdi nell’Iraq settentrionale

© AFP 2019 / STRINGER
Mondo
URL abbreviato
608

Lo Stato maggiore turco ha annunciato che le forze armate hanno iniziato gli attacchi aerei alle posizioni del PPK.

"Ieri, due ore dopo l'attentato terroristico ad Ankara, è stata condotta un'operazione aerea nella zona di Haftanin dell'Iraq settentrionale, la quale è durata un'ora. L'obiettivo dell'attacco era un gruppo di 60, 70 persone, incluso i capi dell'organizzazione terroristica (PPK)" si legge nella dichiarazione dello Stato maggiore turco pubblicata da RIA Novosti.

L'esplosione di un'autobomba è avvenuta la sera di mercoledi in un crocevia animato nel centro della capitale turca a poca distanza dai palazzi del parlamento, dello Stato maggiore e del convitto per i militari. Secondo la dichiarazione dello Stato maggiore turco, l'esplosione è avvenuta nel momento in cui si trovava ferma ad un semaforo una colonna di mezzi che trasportavano personale militare. Hanno perso la vita 28 persone e altre 61 sono rimaste ferite. Nonostante le vittime principali dell'attentato siano militari, sono rimasti feriti anche gli abitanti di Ankara che si trovavano nella zona.

Correlati:

Esplosione ad Ankara, 28 morti e 61 feriti
Tags:
Autobomba, Morti, Feriti, Bombardamento, atto terroristico, Terrorismo, Attentato ad Ankara, Iraq, Turchia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik