15:54 16 Ottobre 2018
Pompieri in azione sul luogo dell'esplosione ad Ankara

Esplosione ad Ankara, 28 morti e 61 feriti

© AFP 2018 / STRINGER
Mondo
URL abbreviato
2782

L'esplosione si è verificata intorno alle 18.30 ora locale, le 17.30 in Italia. Un’autobomba è saltata in aria vicino ad un autobus con a bordo del personale militare, nella zona del Parlamento e del quartier generale dell'esercito nel centro della capitale turca.

Come confermato dalle autorità si è trattato di un attentato pianificato a tavolino, dato che l'auto è stata fatta esplodere mentre l'autobus era in sosta ad un semaforo, proprio nell'ora di punta serale del traffico.

Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan, che era impegnato in una riunione di sicurezza nel palazzo presidenziale, a pochi kilometri dal luogo dell'esplosione, ha annullato la visita in Azerbaigian prevista domani. Lo stesso ha fatto il premier Ahmet Davutoglu, che era atteso a Bruxelles giovedì mattina.

"Continueremo la nostra lotta contro i fantocci che effettuano tali attacchi, che non conoscono limiti morali o umanitari, e contro le forze dietro di loro, con più determinazione ogni giorno.

Non sono ancora giunte rivendicazioni ufficiali dell'attentato. Le autorità turche puntano il dito contro i curdi del PKK, mentre questi ultimi ipotizzano un coinvolgimento dell'ISIS.

Questo attentato è l'ultimo di una scia di sangue che da alcuni mesi non dà tregua alla Turchia: il 10 ottobre, 103 persone sono morte dopo l'esplosione di una serie di ordigni durante una manifestazion nei pressi della stazione centrale di Ankara mentre il 16 gennaio, un attentato kamikaze ha ucciso dieci turisti di una comitiva tedesca nel centralissimo quartiere di Sultanahmet a Istanbul.

Tags:
attacco, Ankara
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik