18:09 22 Ottobre 2018
Ministro delle Finanze Anton Siluanov (foto d'archivio)

A Londra la Russia ha presentato esposto vs Kiev su debito non saldato da 3 miliardi $

© Sputnik . Vladimir Fedorenko
Mondo
URL abbreviato
3261

La Russia ha aperto un procedimento civile contro l'Ucraina alla corte di Londra per il prestito obbligazionario da 3 miliardi di dollari, segnala “RIA Novosti”. Lo ha dichiarato il ministro delle Finanze Anton Siluanov.

 "Oggi il ministero delle Finanze della Russia ha depositato la denuncia contro l'Ucraina presso l'Alta Corte di Londra per recuperare il prestito obbligazionario dal valore nominale di 3 miliardi di dollari e le spese legali sostenute dalla Federazione Russa in merito a questa vicenda", — ha detto.

Secondo il ministro, la Russia ha più volte manifestato la sua disponibilità a discutere la possibilità di un accordo bilaterale per risolvere gli obblighi di Kiev.

"Purtroppo l'Ucraina non è mai stata pronta a trattare con spirito di "buona volontà", come non solo esortavamo noi, ma anche il Fondo Monetario Internazionale. Pertanto come unica soluzione al problema si è rivelato il ricorso alla giustizia, come è stato fatto," — ha aggiunto il ministro.

Il 1° gennaio il ministero delle Finanze russo ha annunciato che l'Ucraina ha fatto default sul rimborso di un debito di 3 miliardi di dollari.

Correlati:

La Russia andrà fino in fondo nella battaglia per il debito dell'Ucraina
Kiev vuole risparmiare oltre 2,5 miliardi $ grazie a ristrutturazione del debito
Yatsenyuk: no ad altre proposte su ristrutturazione debito
Sanzioni, dazi e vertenza su debito: Russia pronta al braccio di ferro con l'Ucraina
Debito dell’Ucraina, Kiev vuole una moratoria a tempo indeterminato
Tags:
Giustizia, Politica Internazionale, Economia, Finanze, Conseguenze default, Default, Debito dell'Ucraina, FMI, ministero delle Finanze, Anton Siluanov, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik