04:07 23 Settembre 2017
Roma+ 12°C
Mosca+ 6°C
    Esercito siriano (foto d'archivio)

    Per intelligence Berlino “vittoria di Assad in Siria è ormai inevitabile, Russia decisiva”

    © Sputnik. Mikhail Voskresenskiy
    Mondo
    URL abbreviato
    276517564

    I servizi segreti e le forze armate della Germania riconoscono che l'intervento dell'Aviazione russa nell'operazione antiterrorismo in Siria ha cambiato il vento ed ora le truppe di Damasco hanno ormai la vittoria assicurata, scrive il quotidiano tedesco “Frankfurter Allgemeine Zeitung”.

    L'esercito siriano con il sostegno della Russia vincerà, mentre tra le forze anti-governative si osserva una spaccatura che col tempo potrà solo aggravarsi, scrive il giornale "Frankfurter Allgemeine Zeitung" riferendosi a delle fonti nei servizi di sicurezza tedeschi.

    "L'intervento della Russia ha portato ad una svolta decisiva e irreversibile a favore di Damasco" — si legge nell'articolo.

    Secondo la fonte del quotidiano tedesco, l'esercito governativo prima o poi avrà la meglio nella battaglia per Aleppo. L'intervento militare dell'Arabia Saudita e della Turchia dalla parte delle forze anti-Assad è ritenuto uno scenario improbabile per l'intelligence di Berlino.

    "Frankfurter Allgemeine Zeitung" suppone che quando le truppe siriane, sostenute dalle forze aeree russe, riprenderanno il controllo delle regioni occidentali del Paese, la cooperazione tra Mosca e Damasco contro i terroristi del Daesh potrà continuare nelle regioni orientali della Siria.

    Sullo sfondo dei successi dell'offensiva dell'esercito siriano, il ministro degli Esteri dell'Arabia Saudita Adel al-Jubeir ha dichiarato di ritenere plausibile la deposizione con l'uso della forza del presidente siriano Assad.

    In un'intervista con la CNN, il capo della diplomazia di Riyadh ha affermato che Assad "senza dubbio e in ogni caso lascerà la presidenza. — O si dimetterà, o verrà deposto con la forza".

    "Insistiamo su una soluzione politico-diplomatica della crisi siriana, ma se tutto finirà in un vicolo cieco, la colpa sarà solo dell'insolente regime di Assad e dei suoi alleati e in questo caso non ci sarà altra scelta che una soluzione militare al problema," — ha chiarito al-Jubeir.

    Ha ribadito che Riyadh è pronta ad inviare nel territorio siriano truppe di terra, ma solo all'interno della coalizione guidata dagli Stati Uniti. Nella giornata di ieri nella base aerea turca di Incirlik sono arrivati alcuni aerei militari sauditi per prendere parte ai raid contro il Daesh.

    Correlati:

    Assad: rischio invasione Siria di Turchia e Arabia Saudita, ma resisteremo
    Russia, Lavrov accusa Ankara: jihadisti di Aleppo ricevono rifornimenti dalla Turchia
    Turchia e Arabia Saudita si sono accordate per esercitazioni militari congiunte
    Turchia pronta a concedere le proprie basi alla coalizione per le operazioni in Siria
    La Russia sospetta la Turchia di preparare l'invasione della Siria
    Arabia Saudita pronta a inviare le forze speciali in Siria
    Tags:
    Politica Internazionale, Terrorismo, Opposizione, raid della Russia in Siria, Coalizione USA anti ISIS, Daesh, Adel al-Jubeir, Bashar al-Assad, Aleppo, Turchia, Arabia Saudita, Siria, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik