09:13 17 Dicembre 2017
Roma+ 3°C
Mosca+ 8°C
    Arbil capitale del Kurdistan iracheno

    Jerusalem Post: alleato USA in Siria passa dalla parte della Russia

    © Sputnik. RIA Novosti
    Mondo
    URL abbreviato
    3481

    La pubblicazione ha scritto che se la Russia attirerà dalla sua parte l’alleato americano, i curdi, avrà un ulteriore strumento di pressione sulla Turchia. Cosi Mosca può aiutare l’indecisione degli USA.

    Secondo il Jerusalem Post, stringendo un'alleanza con i curdi siriani, Mosca silura la politica di USA e Turchia nel Medio Oriente.

    Il 10 febbraio i curdi siriani hanno aperto la propria rappresentanza a Mosca. "La scelta a favore di Mosca invece che Washington o l'Europa occidentale la dice lunga", si evidenzia nell'articolo.

    L'alto diplomatico e agente dei servizi segreti israeliano Shmuel Bar crede che se la Russia presterà supporto all'unificazione del Kurdistan al territorio siriano, questo aiuterebbe anche il Kurdistan Iracheno nell'acquisizione dell'indipendenza. "E' molto probabile che la Russia approfitterà di questa tendenza e appoggerà i curdi, trasformando in realtà l'alleato americano in alleato russo" afferma l'esperto.

    La Russia può sfruttare anche la tensione tra gli Stati Uniti e la Turchia, sorta a causa della collaborazione di Washington con i curdi, sottolinea il Jerusalem Post. "Nella mossa iniziale curda, la Russia beneficerà del fatto che gli Stati Uniti non si sono decisi a sostenere pienamente i curdi, temendo di far infuriare la Turchia. Questo complicherà la vita di Ankara, che continua a lottare con i ribelli curdi a casa sua" scrive il giornale.

    Il presidente turco Tayyip Erdogan ha presentato un ultimatum per gli Stati Uniti, che richiede una scelta tra Ankara e i curdi. Se gli Stati Uniti non trovano un modo per aggirare questa richiesta, dovranno stare dalla parte della Turchia, ciò spingerà i curdi ancora più vicino alla Russia, dice l'esperto per la Turchia della Tel Aviv University Gallia Lindenstrauss.

    Correlati:

    Diktat di Erdogan agli USA: “o noi o i curdi”
    Esercito turco inizia a combattere nella roccaforte dei curdi del PKK
    I curdi alla canna del gas, non basta il petrolio comprato dall'Italia
    Tags:
    Alleanza, Indipendenza, Opinione, Cooperazione con la Russia, Cooperazione, Kurdistan, Israele, USA, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik