00:35 20 Agosto 2017
Roma+ 26°C
Mosca+ 22°C
    Jens Stoltenberg, segretario NATO (foto d'archivio)

    La NATO ha deciso di aumentare la propria presenza militare nel Mar Nero

    © REUTERS/ Hazir Reka
    Mondo
    URL abbreviato
    422343250

    La NATO continuerà ad ampliare le sue capacità militari nella regione del Mar Nero: non si tratta solo della Marina, ma anche di mezzi di ricognizione e per lo schieramento di rinforzi, ha affermato il segretario generale della NATO Jens Stoltenberg, riporta il sito ufficiale della NATO.

    "La NATO ha già aumentato la sua presenza navale nel Mar Nero, compresi l'utilizzo delle forze della Marina e la ricognizione con gli aerei dotati del sistema AWACS, che si trovano tra Romania, Bulgaria e Turchia. Monitoriamo costantemente la situazione nel Mar Nero e aumentiamo le nostre capacità militari, così come le capacità di condurre operazioni di ricognizione e di inviare rinforzi nella regione", — ha detto.

    "Stiamo anche attivamente collaborando con la Georgia, fatto di grande importanza per la risposta alle sfide della sicurezza della NATO nel Mar Nero", — ha detto.

    Martedì Stoltenberg aveva accusato la Russia di essere pronta a sfruttare la grandezza delle sue forze armate per intimorire i vicini. Il presidente Vladimir Putin ha definito la dichiarazione sulle "azioni aggressive" della Russia un ragionamento provocato dalla paura.

    Correlati:

    Russia sicura, la NATO incapace di fornire una difesa reale dai terroristi
    Cremlino non informato sui piani per schieramento forze NATO verso confini con la Russia
    NATO pronta al via libera per aumentare la presenza militare in Europa orientale
    Tags:
    Geopolitica, Difesa, Sicurezza, NATO, Jens Stoltenberg, Mar nero, Europa orientale, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik