15:36 23 Agosto 2017
Roma+ 27°C
Mosca+ 24°C
    L'esercito iracheno a Ramadi

    Iraq, esercito strappa a Daesh ultimi quartieri di Ramadi

    © AP Photo/ Osama Sami
    Mondo
    URL abbreviato
    4505110

    Le forze governative irachene annunciano la definitiva liberazione di Ramadi, dopo la conquista del centro della città avvenuta a dicembre. Pronta l'offensiva su Mosul.

    L'esercito iracheno ha reso noto in queste ore di avere riconquistato gli ultimi distretti ancora non liberati dal Daesh della città di Ramadi, strappata al controllo dei miliziani di Al Baghdadi nello scorso mese di dicembre. Dopo due mesi di scontri negli ultimi quartieri periferici della città situata a 100 chilometri dalla capitale Baghdad, il generale Abdul Ghani al Asaady ha confermato oggi la presa di Juwaiba e la parte est di Husaiba.

    "Abbiamo evacuato 3mila civili — ha affermato l'ufficiale iracheno — e decine di miliziani del Daesh sono stati uccisi e feriti".

    La notizia appare di particolare importanza per la posizione strategica degli ultimi quartieri che erano ancora sotto il controllo del Daesh, trovandosi l'area interessata lungo la direttrice stradale che collega Ramadi a Baghdad. Falluja, ancora presidiata dai fondamentalisti del califfato, è sempre più isolata, mentre prosegue

    l'invio di unità dell'esercito alla base militare del distretto di Makhmur, dove sembrano essersi intensificate negli ultimi settimane le operazioni preparatorie alla riconquista di Mosul, capoluogo della provincia di Ninive e principale roccaforte irachena del Daesh.

    Correlati:

    Iraq, esplosione a Ramadi: 16 vittime
    Tags:
    Terrorismo, Lotta al terrorismo, Daesh, Al Baghdadi, Iraq
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik