11:26 20 Giugno 2019
Angela Merkel e Barack Obama

La strategia antirussa degli USA fa male all'Europa

© REUTERS / Michael Kappeler
Mondo
URL abbreviato
What they say about USA
10381

Washington sta facendo delle grandi pressioni sui paesi europei per evitare il loro riavvicinamento alla Russia. Prima ha costretto alcuni paesi della UE che erano contrari ad applicare le assurde sanzioni economiche contro Mosca dopo la crisi in Ucraina ed il ritorno della Crimea nella Federazione Russa.

I paesi europei non si fidano di Washington, specialmente quelli più influenti, come Francia, Germania ed anche l'Italia. Lo si è visto nel momento in cui si sono rifiutati di aumentare la pressione economica sulla Russia.

Più che a nuove sanzioni, i paesi europei sono sempre più unanimi nel ritenere necessaria la rimozione delle sanzioni il prima possibile. Le relazioni con le principali potenze europee hanno costretto Washington a guardare più da vicino ad alcuni piccoli paesi europei, in particolar modo dell' ex blocco socialista, come Polonia, Bulgaria, Albania, Estonia, Lituania e Lettonia. Ed anche con loro gli USA si sono trovati di fronte a delle difficoltà.

I popoli di questi paesi sognavano prosperità e libertà nel grembo dell'Unione Europea ma non hanno trovato quello che si aspettavano. Al contrario, la loro situazione economica e sociale è peggiorata e non hanno ricevuto supporto né da Washington, né dal resto dell'Occidente. Le sanzioni contro la Russia hanno gradualmente deteriorato la situazione economica di questi paesi dopo che Mosca ha applicato le controsanzioni ed ha chiuso i suoi mercati alle merci europee.

​Washington ha fallito nel persuadere l'Europa dell'est a cooperare, persino usando la tattica della paura, imponendo la minaccia che la Russia fosse sull'orlo di occupare il loro territorio. Gli europei non sono così ingenui dal credere a questo scenario. Tuttavia i governi di questi paesi tendono a favorire gli USA, aprendo i propri territori alle truppe della NATO ed al sistema di difesa antimissile diretto contro la Russia. Mosca non ha avuto altra scelta che disporre le sue forze strategiche contro l'Europa in tutta risposta. Questo confronto teso ha finito per generare una grande tensione nel Vecchio Continente, i cui paesi sono obbligati a seguire gli schemi americani, isolando la Russia e finendo essi stessi per rimanere isolati.

Articolo pubblicato dal sito What they Say about USA

Correlati:

La Lombardia a Mosca per promuovere il Made WITH Italy
Tags:
USA, Europa
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik