16:21 06 Dicembre 2019
Logo euro e BCE, fautrice delle politiche di austerity

Banchieri di Francia e Germania chiedono maxi ministero delle Finanze per l'Europa

© AFP 2019 / DANIEL ROLAND
Mondo
URL abbreviato
606
Seguici su

I governatori delle banche centrali di Francia e Germania Jens Weidmann e Francois Villeroy de Galhau hanno chiesto riforme per l'eurozona ed hanno espresso la necessità di creare un grande ministero unificato delle Finanze per l'Europa, il quale contribuirà a ripristinare l'equilibrio economico dell'Unione Europea.

In una dichiarazione congiunta pubblicata oggi del tabloid "Süddeutsche Zeitung", si sono espressi a favore del cedimento di sovranità e poteri degli Stati nazionali a livello europeo.

"E' un'integrazione ancor più significativa, che può ripristinare la fiducia nello spazio europeo," — affermano i banchieri.

Alla luce del peggioramento della situazione finanziaria complessiva e dello squilibrio economico, l'Europa si trova "chiaramente" ad un bivio, ritengono. Per superare la situazione di crisi serve fondare un ministero delle Finanze comune ed efficiente meno "frammentato", così come un organo politico che prenda decisioni.

"Queste nuove istituzioni potranno occuparsi di ristabilire l'equilibrio tra le responsabilità e il controllo", — hanno scritto i governatori delle banche centrali.

Correlati:

”Tra dieci anni l'Italia non esisterà più, totalmente distrutta dall'euro e dalla UE"
Ue e Italia trovano accordo su banche
Le banche affossano piazza Affari, la Borsa di Milano registra il record negativo dal 2013
Forti dubbi sulle politiche della Fed e delle banche centrali
I nostri soldi, investiti dalle banche, negli armamenti nucleari
La crisi delle banche europee
Tags:
Politica Internazionale, Economia, Finanze, euro, Banca Centrale, Banche, Unione Europea, Francois Villeroy de Galhau, Jens Weidmann, UE, Francia, Germania
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik