03:05 16 Agosto 2018
Dmitry Peskov

Peskov: la Russia non rifiuta la regolarizzazione politica in Siria

© Sputnik . Sergey Guneev
Mondo
URL abbreviato
1101

Il portavoce del presidente russo Dmitri Peskov definisce errate le dichiarazioni riguardo il presunto rifiuto della Russia ad una regolarizzazione politico-diplomatica in Siria a favore del supporto militare al presidente siriano Bashar Assad. Lo ha riferito RIA Novosti.

"Consideriamo questa opinione errata, non possiamo essere d'accordo. La Russia di conseguenza applica gli sforzi nella direzione del lavoro collettivo internazionale per una regolarizzazione pacifica, per una regolarizzazione politica della situazione in Siria. Insieme a questo la Russia presta supporto alle legittime autorità siriane nel piano di lotta al terrorismo, contro i gruppi terroristici e, allo stesso tempo, naturalmente, ci impegniamo sulla pista politico'diplomatica."

Questo è quanto dichiarato da Peskov ai giornalisti, commentando l'opinione di alcuni politologi occidentali sul fatto che il futuro delle trattative riguardanti la risoluzione pacifica del conflitto in Siria si trova sotto minaccia a causa del presunto rifiuto da parte della Russia di un impegno polico-diplomatico a favore dell'aiuto militare ad Assad.

"Siamo consapevoli che questo processo negoziale non sarà semplice, non sarà fulmineo, ma ci auguriamo che in ogni modo vada avanti" ha aggiunto Peskov.

 

Correlati:

Peskov: la Russia era e rimane un paese aperto agli investimenti esteri
Russia, Peskov: “Le misure contro Ankara sono preventive”
Peskov: notizie su commercio petrolio Daesh-Turchia utili contro terrorismo
Siria, Peskov: Dopo intervento Usa aumentato territorio sotto controllo IS
Tags:
Governo siriano, Opposizione siriana, Trattative inter-siriane, Conflitto in Siria, Diplomazia, Negoziati, Regolarizzazione, Risoluzione sulla Siria, Dmitry Peskov, Siria
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik