12:14 21 Agosto 2017
Roma+ 29°C
Mosca+ 28°C
    Stephen Hawking

    Stephen Hawking sicuro, umanità può sfruttare l'energia dei buchi neri microscopici

    © AFP 2017/ DESIREE MARTIN
    Mondo
    URL abbreviato
    18135664

    Stephen Hawking ritiene che in futuro i buchi neri microscopici potrebbero diventare la fonte energetica pressoché illimitata per l'umanità. Tuttavia avverte che il tentativo di creare un buco nero delle dimensioni di una montagna potrebbe essere disastroso per il pianeta.

    Il cosmologo e fisico teorico britannico Stephen Hawking ritiene che l'umanità in futuro sarà in grado di estrarre quantità quasi illimitata di energia da buchi neri convenzionali e da modelli artificiali in miniatura, ha raccontato alla BBC.

    "Un buco nero dalla massa del Sole produrrà particelle della radiazione Hawking con una velocità molto bassa, per questo effettivamente è impossibile da rilevare. Tuttavia se si riduce alle dimensioni di una montagna, allora il buco nero produce raggi X e raggi gamma con una capacità totale di circa 10 milioni di megawatt, sufficiente per alimentare le apparecchiature elettriche in tutto il pianeta," — ha detto Hawking.

    Tali buchi neri, come raccontato dal fisico, sarebbero estremamente pericolosi per il nostro pianeta, in quanto potrebbero facilmente cadere nel centro della Terra per un loro utilizzo negligente e provocare una catastrofe di proporzioni globali. Dovrebbero essere mantenuti nell'orbita della Terra ad una distanza di sicurezza dal pianeta. Questi oggetti non sono ancora stati trovati nello spazio.

    D'altra parte, Hawking crede che nel futuro l'umanità sarà in grado di creare buchi neri microscopici che vivranno nell'invisibile per noi, in dimensioni "extra" dello spazio-tempo la cui esistenza è prevista dalla teoria delle stringhe.

    In queste dimensioni invisibili, come spiega Hawking, la gravità si manifesterà più fortemente e creerà più facilmente la singolarità. A suo parere l'umanità può accidentalmente creare un oggetto già sul Grande Collisore di Adroni. Al momento, per fortuna o purtroppo, questi buchi microscopici non sono stati trovati ma Hawking, scherzando, non vede l'ora della loro scoperta, in quanto lo renderebbe candidato per il Premio Nobel per la Fisica.

    Tags:
    Scienza e Tecnica, Fisica, Energia, Stephen Hawking, Gran Bretagna
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik