01:09 24 Agosto 2017
Roma+ 23°C
Mosca+ 17°C
    Fondatore di WikiLeaks Julian Assange

    L’ONU esaminerà la richiesta di liberazione di Assange il 5 febbraio

    © AP Photo/ Sunshine Press Productions, File
    Mondo
    URL abbreviato
    0 48081

    Il gruppo di lavoro dell’ONU esaminerà la richiesta di liberazione del fondatore del sito Wikileaks Julian Assange il 5 febbraio. Lo ha reso noto il sito dell’organizzazione.

    Il gruppo dovrà prendere la decisione per l'affare Assange contro Gran Bretagna e Svezia.

    Se il gruppo giungerà alla conclusione che l'arresto sia illegale, allora sarà data disposizione che Assange dovrà essere immediatamente liberato e dovranno anche essergli risarciti i danni.

    Assange si è rifugiato nel palazzo dell'ambasciata dell'Equador nel 2012 per fuggire dall'estradizione in Svezia dove è ricercato per un con l'accusa di stupro nel 2010. Lo stesso fondatore di Wikileaks ha negato queste accuse.

    Correlati:

    Secondo Assange abbattuto jet russo Su-24 per le elezioni in Turchia
    Julian Assange parteciperà alla conferenza della televisione RT
    Wikileaks, si cerca accordo giudiziale su Assange
    Tags:
    Arresti, Esame, liberazione, Wikileaks, Julian Assange, Gran Bretagna, Svezia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik