01:00 24 Agosto 2017
Roma+ 23°C
Mosca+ 17°C
    Mondo

    Peskov: la Russia era e rimane un paese aperto agli investimenti esteri

    Mondo
    URL abbreviato
    0 19240

    La Russia era e rimane un paese aperto agli investimenti esteri, nessuno parla della chiusura alla loro partecipazione nelle privatizzazioni. Lo ha annunciato ai giornalisti il portavoce del presidente russo Dmitri Peskov.

    "La Russia era e rimane un paese aperto agli investimenti esteri. La Russia è interessata all'acquisizione di nuovi partner dall'estero" ha affermato Peskov, commentando la dichiarazione del presidente dopo la conferenza di lunedi sulle privatizzazioni.

    "La Russia è sempre stata interessata agli investitori stranieri, noi stimiamo la nostra collaborazione con coloro che continuano il lavoro sul mercato russo, e siamo interessati all'afflusso di nuovi investimenti, naturalmente" ha sottolineato Peskov.

    Come ha dichiarato lunedi il Presidente russo Vladimir Putin, i nuovi proprietari delle attività privatizzate devono trovarsi nella giurisdizione russa. Il Presidente ha esortato a non ammettere schemi coperti, la conclusione delle attività off-shore e l'occultamento dei proprietari delle parti della privatizzazione.

    Peskov ha spiegato che il Capo dello stato parlando di inammissibilità della partecipazione alla privatizzazione delle strutture off-shore, intendeva gli investitori russi.

    Correlati:

    La Russia corre a salvare l’economia afgana
    Attualità, Politica, Economia, Occidente: intervista a Vladimir Putin
    Economia russa stabile nonostante la crisi mondiale, sanzioni e petrolio
    Tags:
    Privatizzazione, Investimenti esteri, Investimenti, relazioni economiche, Economia, Dmitry Peskov
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik