04:11 20 Agosto 2017
Roma+ 24°C
Mosca+ 18°C
    Il ministro degli Esteri britannico Philip Hammond

    Il ministro britannico: la Russia ostacola la regolarizzazione in Siria

    © AP Photo/ Thanassis Stavrakis
    Mondo
    URL abbreviato
    21840223

    Il ministro degli Affari Esteri britannico Philip Hammond ha dichiarato che Russia e Iran ostacolano la regolarizzazione della guerra civile in Siria.

    "I russi propongono: discutiamone. Sicché parlano, parlano, parlano. Il problema è che mentre loro parlano, bombardano e sostengono Assad" ha detto Hammond all'agenzia Reuters.

    Alla domanda, l'assistenza di chi è più efficace per la Siria, se quella della Russia o dell'Iran, Hammond ha risposto: "non penso che qualcuno di loro sia particolarmente utile nel processo di regolarizzazione pacifica. I russi e gli iraniani lavorano in stretta collaborazione con il regime siriano, sia gli iraniani che i russi non scendono a compromessi nell'aspirazione di garantirgli la sicurezza" ha affermato il ministro.

    A sua volta, il portavoce ufficiale del ministero degli Affari Esteri russo Maria Zakharova ha annunciato che considera la dichiarazione di Hammondo "diffusione di pericolose disinformazioni".

    L'Occidente accusa regolarmente la Russia del fatto che non bombardi solo gli obiettivi dei terroristi ma anche le posizioni della cosiddetta opposizione moderata. Il ministero della Difesa russo le definisce affermazioni infondate.

    Correlati:

    Siria-Russia, incontro a Mosca fra i ministri della Difesa
    Russia, nel 2015 bloccate 100 persone che volevano recarsi in Iraq e Siria
    Putin: la Russia non ha intenzione di interferire negli affari interni della Siria
    Tags:
    Ostacoli, Opinione, Parere personale, commento, Collaborazione con la Russia, Guerra in Siria, Iran, Siria, Gran Bretagna
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik