10:53 25 Febbraio 2018
Roma+ 5°C
Mosca-18°C
    Migranti in Svezia

    Migranti, Europol: 10mila bambini scomparsi in Europa

    © REUTERS/ Adam Ihse/TT News Agency
    Mondo
    URL abbreviato
    0 0 0

    Un funzionario dell'Agenzia di coordinamento delle polizie europee all'Observer: in Italia 5mila minori scomparsi dopo il loro arrivo.

    Ci sono prove di una tratta di minori, tra gli oltre 10mila scomparsi in questi anni, che raggiungono l'Europa non accompagnati e che finiscono nelle mani di organizzazioni criminali paneuropee. Un giro di sfruttamento  sessuale e lavoro minorile che dai Balcani controllerebbe tutte le principali rotte migratorie che portano in Europa.

    E' questo il contenuto di un'allarmante intervista rilasciata in queste ore da Brian Donald dell'Europol. L'alto funzionario dell'agenzia che si occupa di coordinare le attività delle polizie europee ha detto all'Observer che sarebbero attualmente oltre 5mila i minori scomparsi in Italia dopo la registrazione al loro arrivo, mentre altri mille sarebbero i giovanissimi non più reperibili in Svezia. Il fenomeno presenta cifre in aumento in tutti i Paesi europei, dove nel solo 2015 si sono registrati ingressi di oltre 270mila minori tra il milione di migranti che complessivamente è stato stimato abbiano raggiunto l'Europa.

    "Non tutti i minori non accompagnati scomparsi sono sfruttati per scopi criminali — ha detto Donald — alcuni potrebbero essersi riuniti ai loro familiari. Semplicemente — ha precisato — noi non sappiamo dove sono, cosa stanno facendo e con chi sono". 

    Correlati:

    Europol: Daesh prepara nuovi attacchi in Europa
    Migranti, l'allarme di Europol: 30mila trafficanti di esseri umani
    Possibili infiltrazioni Daesh tra i migranti a Lampedusa
    La Svezia espellerà 80mila migranti
    Tags:
    rifugiati, profughi, migranti, Crisi dei migranti, Europol, Brian Donald, Europa, Italia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik