02:12 21 Febbraio 2018
Roma+ 4°C
Mosca-11°C
    Cacciatorpediniere della Marina USA

    Cina: il pattugliamento della US Navy nel Mar Cinese Meridionale è illegale

    © AFP 2018/ Mandy Hunsucker
    Mondo
    URL abbreviato
    4222

    Il servizio di pattuglia effettuato dal cacciatorpediniere statunitense nelle vicinanze delle isole Paracel è considerato illegale, poiché per quel tipo di operazioni serve l’autorizzazione delle autorità cinesi. Lo ha dichiarato sabato il portavoce ufficiale del Ministero degli Esteri cinese Hua Chunying

    Il portavoce del Pentagono capitano Jeff Davis aveva precedentemente comunicato che il cacciatorpediniere USS Curtis Wilbur si sarebbe avvinato all'isola Triron dell'arcipelago delle Paracel ad una distanza di 12 miglia marine nell'ambito dell'operazione di tutela della libertà di navigazione, evidenziando che nell'area indicata non c'erano navi cinesi. Davis ha anche aggiunto che questa operazione "è diventata una sfida tra Cina, Taiwan e Vietnam che tentano di limitare il diritto e la libertà della navigazione".

    "Secondo la corrispondente norma del regolamento cinese sulle acque territoriali e confinanti, le navi da guerra straniere che entrano nelle acque cinesi devono ricevere un'autorizzazione dal governo", ha detto Hua Chunying in un commento pubblicato sul sito ministeriale. 

    Correlati:

    Mosca accusa, USA cercano giustificazioni per avvicinare strutture militari verso Russia
    Russia e Cina sono più forti degli USA nel mare?
    “Nel 2016 l'Europa romperà con gli USA per Russia e Cina”
    Tags:
    Nave USA, Libera navigazione, Legge, regole, Illegale, Marina militare, cacciatorpediniere, Pattugliamento, USA, Cina
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik