02:10 23 Settembre 2018
Konstantin Kosachev

Dichiarazione USA su Putin: gli Stati Uniti non sanno come farla franca

© Sputnik . Vladimir Fedorenko
Mondo
URL abbreviato
13221

La dichiarazione sulla complicità di Vladimir Putin con la corruzione è un “una sparata insolente e stupida” dei politici americani che non si rendono conto delle conseguenze. Lo ha affermato il senatore russo Konstantin Kosachev.

Il capo del Comitato internazionale del Consiglio Federale della Russia Konstantin Kosachev ha commentato il rifiuto della Casa Bianca di dare spiegazioni relative alle accuse nei confronti di Vladimir Putin, facendo capire che "gli americani non sanno come farla franca".

In precedenza il portavoce del Consiglio per la Sicurezza Nazionale degli Stati Uniti Mark Straw aveva comunicato a RIA Novosti che la Casa Bianca si rifiutava di dare spiegazioni, aggiungendo conferma al commento di Josh Ernest. Alla Casa Bianca hanno consigliato di rivolgersi al Dipartimento del Tesoro per ulteriori commenti.

"L'impressione persistente è che gli americani le sparino grosse, ma dopo mostrano paura e non sanno come farla franca. In effetti uno scandalo. Sia americano, che internazionale. Provocato dai funzionari americani, che si orientano ai politici, ma non si rendono conto delle conseguenze e di come farla franca. Le sparano grosse e si vantano del proprio coraggio. Invece in pratica è insolenza e stupidità", ha scritto Kosachev sulla sua pagina Facebook.

Il rappresentante del Dipartimento del Tesoro Adam Shubin, nel corso della trasmissione "Panorama" sulla BBC, con delega alle sanzioni contro la Russia, ha definito Putin "emblema della corruzione". Il portavoce del Cremlino Dmitri Peskof ha dichiarato che queste accuse infondate del Dipartimento del Tesoro degli Stati Uniti gettano ombre su Washington e richiedono prove. Il capo dell'amministrazione del Cremlino Sergei Ivanov le ha definite "sciocchezze e stupidaggini." La Casa Bianca ha poi ammesso che la dichiarazione Shubin riflette la visione dell'amministrazione USA. Più tardi, una fonte informata a Washington ha comunicato a RIA Novosti che l'intervista era stata registrata la scorsa estate e non ha connessioni con un determinato periodo.

Correlati:

Rappresentante amministrazione USA offende Putin in tv, Cremlino chiede spiegazioni
Tags:
Casa Bianca, Opinione, Parere personale, Scandalo, Commento, Offese, Vladimir Putin, Konstantin Kosachev, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik