15:06 15 Dicembre 2017
Roma+ 14°C
Mosca+ 2°C
    Contrabbando di petrolio del Daesh

    Israele: il Daesh fornisce petrolio alla Turchia già da molto tempo

    © AFP 2017/ JOSEPH EID
    Mondo
    URL abbreviato
    7204

    Il Ministro della difesa israeliano Moshe Ya'alon ha dichiarato che i guerriglieri del Daesh vendono petrolio alla Turchia già da molto tempo. Lo ha reso noto l’agenzia RIA Novosti.

    Il Ministero della difesa russo nel dicembre 2015 ha fornito le prove della partecipazione dei jihadisti nel trasporto su larga scala di petrolio verso la Turchia attraverso il confine siriano. A sua volta il presidente turco Recep Erdogan ha dichiarato che avrebbe dato le dimissioni se sarebbero emerse le prove che la sua famiglia fosse collegata con il business del petrolio del Daesh.

    Il 22 gennaio il Ministro della difesa USA Ashton Carter ha dichiarato che la Turchia deve intensificare gli sforzi nella lotta contro il Daesh, incluso chiudere i propri confini con la Siria ai guerriglieri.

    Correlati:

    Daesh all'assalto del petrolio libico
    Russia: Stiamo prendendo le misure necessarie per fermare contrabbando petrolio Daesh
    Daesh, Al-Sumaria: Coalizione Usa ha distrutto 90% capacità di petrolio
    Il Daesh punta ai giacimenti di petrolio al di fuori della Siria: Libia e Sinai nel mirino
    Tags:
    terrorismo, Petrolio, Commercio petrolio tra Turchia e Daesh, Traffico di petrolio, Contrabbando di petrolio, Recep Erdogan, Ashton Carter, Siria, USA, Israele, Turchia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik