20:46 18 Ottobre 2018
Guerra informatica

Stato maggiore: contro la Russia in atto aperta guerra d'informazione

© flickr.com/ powtac
Mondo
URL abbreviato
15317

I paesi occidentali stanno conducendo contro la Russia una dichiarata guerra informativa. Lo ha annunciato martedi il vice capo dell’Accademia dello stato maggiore il generale maggiore Sergej Chvarkov.

"Contro la Russia è in corso una dichiarata (dall'Occidente) guerra d'informazione", ha detto il generale.

In relazione a ciò, ai principali rischi bellici esterni la Russia ascrive l'utilizzo di tecnologie informatiche e delle comunicazioni con scopi bellico-politici per l'esecuzione di azioni che infrangono il diritto internazionale, la sovranità, l'indipendenza politica e l'integrità territoriale dello stato.

"Nel novero dei principali rischi bellici risalta l'attività di influenza informativa sulla popolazione, soprattutto sui giovani, con l'obiettivo di indebolire le tradizioni storiche, intellettuali e patriottiche nell'ambito della difesa della patria", ha detto Chvarkov.

Correlati:

La Russia annullerà le sue sanzioni di risposta solo dopo cancellazione misure UE
L'Europa rispetta le posizioni della Russia
Ex diplomatico USA: abbiamo aumentato rischio di conflitto non intenzionale con Russia
Tags:
Indipendenza, Diritto internazionale, Internet, Guerra informatica, Difesa, difesa cibernetica
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik