00:35 20 Agosto 2017
Roma+ 26°C
Mosca+ 22°C
    Barack Obama e Angela Merkel al G7 di giugno in Germania

    Washington pronta ad aiutare l'Europa nella crisi dei rifugiati

    © REUTERS/ Hannibal Hanschke
    Mondo
    URL abbreviato
    1443809

    Nel corso di una conversazione telefonica tra Washington e Berlino, il presidente degli Stati Uniti Barack Obama ha promesso al cancelliere tedesco Angela Merkel un aiuto “sostanziale” per alleviare la crisi migratoria.

    Nel corso di una conversazione telefonica tra Washington e Berlino, il presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, avrebbe promesso al cancelliere tedesco, Angela Merkel, un aiuto "sostanziale" per alleviare la crisi migratoria.

    "Il presidente ha promesso che il governo degli Stati Uniti contribuirà in modo notevole", ha dichiarato il portavoce del governo tedesco, Steffen Seibert.

    Obama e la Merkel avrebbero discusso anche dell'organizzazione di un vertice delle Nazioni Unite sui rifugiati, che potrebbe tenersi in settembre. 

    Nel frattempo, dal Forum economico mondiale di Davos, in Svizzera, il segretario di Stato americano, John Kerry, ha chiesto "un aumento del 30%" degli aiuti umanitari necessari ad affrontare la crisi migratoria mondiale, portando i fondi per i rifugiati "dai 10 miliardi di dollari nel 2015 a 13 miliardi quest'anno".

    Correlati:

    Merkel spinge accordo su zona di libero scambio USA-UE: “firmare entro mandato Obama”
    Tags:
    Crisi dei migranti, John Kerry, Barack Obama, Angela Merkel, Steffen Seibert, USA, Germania
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik