21:35 21 Ottobre 2017
Roma+ 18°C
Mosca+ 0°C
    Recep Tayyip Erdoğan e Barack Obama

    Le bombe USA che sostengono il terrorismo

    © AP Photo/ Charles Dharapak
    Mondo
    URL abbreviato
    What they say about USA
    71556280

    L'esito di un anno di raid americani sui paesi musulmani a caccia dei terroristi dell'ISIS è un nulla di fatto. Tante bombe lanciate e poi gli attentati di Parigi e Istanbul rivelano che nulla è cambiato.

    Il 12 gennaio un terrorista suicida si è fatto esplodere nel centro di Istanbul uccidendo 10 persone e ferendone altre 15. Un'altra volta ancora la Turchia è rimasta vittima della spirale di violenza e sangue. Espressioni come "un attacco malizioso" ed un "atto flagrante" usate nei titoli hanno ormai perso il loro effetto sulla gente. Due frasi nel messaggio sono particolarmente significative: "L'attentato di oggi è causato dal vuoto in Siria" e "la maggiore fonte di terrorismo è la guerra civile in Siria". Queste affermazioni non si possono discutere, ma restano i punti interrogativi.

    Meglio tre giorni di Russia che un anno di USA
    © Sputnik.
    Meglio tre giorni di Russia che un anno di USA

    Quali forze e quali paesi hanno causato il vuoto in Siria? Qual'era la posizione del governo turco mentre questo avveniva? Il governo turco insieme alle potenze occidentali ha contribuito alla guerra? Se potessimo tornare indietro nel tempo, appoggeremmo comunque l'opposizione in Siria? Queste domande vennero poste già a suo tempo, quando il governo ricevette delle interrogazioni in merito. Le atrocità dei terroristi non aiutano a trovare una risposta e seminano soltanto più odio.

    Gli USA hanno sganciato 23 144 bombe in sei paesi musulmani nel 2015. Questi paesi sono Iraq, Siria, Afghanistan, Yemen, Somalia e Pakistan.

    Qual'è il risultato? 25 mila militanti del Daesh uccisi negli ultimi 17 mesi. La CIA riporta che nel 2014 in totale c'erano 30 mila militanti. Il numero è ancora 30 mila. Non cambia mani. E' risaputo che i Talebani stanno crescendo e guadagnano potere in Afghanistan. Qual'è allora lo scopo dei bombardamenti degli USA se il terrorismo continua a crescere?

    Articolo originale pubblicato sul sito What they Say About USA

    Tags:
    ISIS, Aeronautica USA, Siria, Turchia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik