12:02 22 Ottobre 2017
Roma+ 21°C
Mosca-2°C
    Bombardamenti in Yemen

    Piogga di bombe in Yemen made in UK

    © REUTERS/ Mohamed al-Sayaghi
    Mondo
    URL abbreviato
    91195022

    Secondo i dati diffusi dal governo britannico le esportazioni verso l'Arabia Saudita di armi e missili sono centuplicate in un solo trimestre del 2015.

    Sempre più armi britanniche piovono sui cieli dello Yemen. In soli tre mesi del 2015, ovvero tra luglio e settembre, le industrie belliche del Regno Unito hanno venduto all'Arabia Saudita materiale da combattimento — munizioni, missili, bombe — pari a circa 1,3 miliardi di euro.

    Una parte ingente di tali munizioni, sarebbe stata utilizzata da Riyad durante i raid aerei in territorio yemenita che hanno causato, secondo le stime Onu, l'uccisione di circa 7mila civili e la distruzione di ospedali da campo e delle abitazioni della popolazione.

    Secondo quanto sostenuto da organizzazioni internazionali, quali Amnesty International e Safeworld, la condotta del governo guidato da David Cameron, attraverso cui passa la vendita di armi a Paesi stranieri, violerebbe le leggi nazionali, europee e i trattati internazionali a causa dell'uso indiscriminato della forza bellica sulla popolazione da parte dell'Arabia Saudita.

    Anche le Nazioni Unite hanno condannato le operazioni condotte da Riyad in territorio yemenita, sottolineando l'uso sproporzionato della forza e l'enorme numero di vittime civile conseguenti tale strategia.

    I laburisti hanno chiesto sia l'immediato ripristino della commissione parlamentare sull'export bellico, per verificare se siano stati commessi dei reati, sia l'intervento del Parlamento per discutere la struttura degli accordi commerciali attualmente in corso.

    Intanto, proseguono i raid aerei della coalizione araba guidata dall'Arabia Saudita sulle città yemenite di Taiz e Sana'a. Solo questa notte si contano 9 morti e 13 feriti.

    Correlati:

    Yemen, Ue condanna l’attacco su MSF ma tace sui crimini sauditi
    Yemen, coalizione a guida saudita annuncia fine cessate il fuoco
    Tags:
    Bombardamenti in Yemen, Bombardamenti, Amnesty International, ONU, David Cameron, Arabia Saudita, Gran Bretagna, Yemen
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik