09:29 26 Settembre 2017
Roma+ 14°C
Mosca+ 11°C
    Combattenti del Daesh a Mosul

    ONU: il Daesh tiene in schiavitù circa 3.500 donne e bambini

    © AP Photo/ Uncredited
    Mondo
    URL abbreviato
    1215 0 0

    I guerriglieri dell’organizzazione terroristica Daesh tengono in schiavitù circa 3500 persone in Iran, in maggior parte donne e bambini. Ne parla il rapporto della missione ONU in Iraq (UNAMI) e del Consiglio per i diritti umani delle Nazioni Unite pubblicato martedi.

    "Si trovano in schiavitù soprattutto donne e bambini, prevalentemente yazidi, ma c'è pure una quantità significante di prigionieri che appartengono ad altre etnie e religioni", si legge nel rapporto reso noto da RT.

    Il documento parla anche del rapimento di bambini per trasformarli in soldati e kamikaze. Secondo l'organizzazione, da Mosul, in Iraq, sono stati rapiti quasi 900 bambini e mandati nei campi di addestramento dei terroristi.

    Il rapporto, come chiariscono dall'organizzazione, si basa sulle testimonianze di vittime e testimoni.

    Correlati:

    Daesh attacca polo petrolifero siriano, centinaia di morti
    Scuola turca bombardata da posizioni del Daesh in Siria: artiglieria di Ankara risponde
    Esercito di Assad libera villaggio dal Daesh dove i terroristi avevano compiuto un eccidio
    Tags:
    ISIS, Affari del Daesh, kamikaze, terrorismo, Sequestro, Schiavitù, Rapporto dell'ONU, Iraq
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik