01:23 23 Settembre 2018
Portaerei francese Charles-de-Gaulle impegnata nell'operazione anti-Daesh in Siria

Daesh, i ministri della Difesa della Coalizione si incontrano a Parigi il 20 gennaio

© AFP 2018 / ANNE-CHRISTINE POUJOULAT
Mondo
URL abbreviato
0 14

Nella capitale francese ci saranno i titolari statunitensi, australiani, tedeschi, italiani, olandesi e britannici. L'obiettivo è discutere su come incrementare gli sforzi in Iraq e Siria.

I ministri della Difesa dei paesi membri della Coalizione internazionale anti-Daesh a guida Usa si incontreranno a Parigi per discutere della strategia militare contro la formazione terroristica. Lo ha affermato il titolare della Difesa francese, Jean-Yves Le Drian. Il ministro ha spiegato a BFMTV che il 20 gennaio si riunirà con le sue controparti statunitensi, australiane, tedesche, italiane, olandesi e britanniche per discutere di come incrementare gli sforzi in Iraq e in Siria.

La Francia è uno dei 65 paesi della Coalizione, che al fianco degli Usa contrastano attivamente lo Stato Islamico nelle due nazioni mediorientali. Le operazioni in Siria non sono però state approvate dalle autorità di Damasco. Anche la Russia sta conducendo nella nazione un'offensiva anti-Daesh, a seguito di una richiesta presentata dalle istituzioni locali a settembre del 2015.

Il presidente francese Francois Hollande, dopo gli attacchi del 13 novembre scorso in diverse zone di Parigi che sono costati la vita a 130 persone, si è impegnato a fare tutto il possibile per contrastare il terrorismo, e il Daesh in particolare, sia in patria sia all'estero.    

Correlati:

Il Belgio si ritira dalla coalizione internazionale contro ISIS
Italia e Russia, dialogo per sconfiggere il Daesh
Putin propone una coalizione internazionale contro il terrorismo
L'obiettivo del Daesh è la conquista dell'Europa e la sottomissione del mondo cristiano
Tags:
ISIS, lotta contro il terrorismo, Coalizione internazionale anti-Daesh, Francia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik