22:00 21 Agosto 2018
Panteone a Atene

Turismo: la Grecia spera di sostituire Turchia ed Egitto per i russi

© flickr.com / Martin Pilát
Mondo
URL abbreviato
491

La Grecia spera di diventare una destinazione favorita per le vacanze estive russe nel 2016. Lo ha comunicato l’Associazione russa dei tour operator citando il rapporto della greca Alpha Bank. Secondo i suoi analisti, questo potrebbe accadere a causa dell’indebolimento dei principali concorrenti: Turchia, Tunisia ed Egitto.

La Grecia è in attesa dell'aumento del mercato russo, che ha abbandonato i resort turchi ed egiziani, si dice nel rapporto. L'incremento del flusso di turisti russi contribuirà non soltanto ai buoni rapporti tra i due paesi, ma anche ai prezzi competitivi, che si accingono a proporre gli hotel grechi.

Ad intralciare i piani dei resort grechi può essere la questione del visto, infatti per andare in Grecia i turisti russi hanno bisogno di ricevere un visto biometrico, segnala l'Associazione dei tour operator russi (ATOR).

"Se i paesi dell'Unione Europea valutassero la possibilità di aprire centri visti multi-paese nelle regioni russe, la Grecia vincerà, altrimenti è poco probabile che il flusso dei turisti russi aumenti", ha dichiarato il direttore dell'ATOR Majya Lomidze.

Un altro imprevisito è rappresentato dall'oscillazione del cambio rublo-euro, che può causare effetti negativi per le vacanze all'estero dei turisti russi.

Correlati:

La Grecia rischia di scoppiare a gennaio (e non per i botti di capodanno)
Grecia invia riforma pensioni a UE
Tsipras: la Grecia non si sottomette alle richieste infondate dei creditori
Tags:
Visto, Flusso turismo russo estero, turismo, Dinamica flusso turistico, Turisti russi, Grecia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik