02:30 26 Settembre 2018
Esplosione nella piazza centrale di Istanbul

Turchia, Consolato conferma arresto cittadini russi sospettati di aderire al Daesh

© REUTERS / Kemal Aslan
Mondo
URL abbreviato
658

Al momento si sta facendo luce sui motivi che hanno portato all'arresto di alcuni cittadini russi sospettati di appartenere al gruppo terroristico del Daesh (ISIS), riporta il Consolato Generale della Federazione Russa ad Antalya.

Il Consolato Generale della Russia ad Antalya ha confermato la notizia dell'arresto di tre cittadini russi nell'ambito di una maxi operazione contro i sospetti affiliati del gruppo terroristico del Daesh dopo gli attacchi terroristici di Istanbul.

 

Bu video Adobe Flash Player'ın son sürümünü gerektirmektedir.

Adobe Flash Player'ın son sürümünü indirin.

"Confermiamo la detenzione di tre cittadini russi. Le ragioni del loro arresto vengono chiarite," — ha detto il Console generale della Russia ad Antalya Alexander Tolstopyatenko.

L'operazione su larga scala delle forze dell'ordine turche è avvenuta dopo che nella giornata di ieri in un'esplosione a Istanbul sono rimaste uccise 10 persone. Le autorità hanno dichiarato che si trattava di un attentato terroristico per opera di un kamikaze siriano aderente al Daesh.

 

Correlati:

Attentato in Turchia, nove le vittime con cittadinanza tedesca
Tags:
ISIS, Terrorismo, Consolato, Polizia, Alexander Tolstopyatenko, Istanbul, Turchia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik