15:11 21 Maggio 2018
Roma+ 24°C
Mosca+ 20°C
    Bandiera del Pakistan

    Pakistan sotto attacco, 15 morti in attacco kamikaze

    © flickr.com/ bm1632
    Mondo
    URL abbreviato
    2 0 0

    Attentato davanti ad un centro di vaccinazione a Quetta contro agenti di polizia, oltre alle vittime ci sono diversi feriti. E in Afghanistan presa di mira l'ambasciata pakistana a Jalalabad: 4 morti.

    Dopo la Turchia, è il turno del Pakistan. Con cadenza ormai quotidiana continuano a susseguirsi gli attacchi kamikaze in Medio Oriente, le cui profonde lacerazioni interne stanno emergendo sempre più evidenti a causa dell'offensiva del Daesh.

    Con un attacco kamikaze ancora senza rivendicazione questa mattina almeno 15 persone, quassi tutti agenti di polizia, sono morte a Quetta, nella provincia pakistana del Baluchistan. A confermare che l'esplosione avvenuta davanti all'ingresso del centro di vaccinazione antipolio della città è stata provocata da un attentato suicida è stata la polizia pakistana, che non ha ancora reso nota la dinamica dell'attacco, in cui sono morte 15 persone, quasi tutti agenti di polizia che sostavano davanti alla struttura, con almeno una decina di feriti.

    ​Poche ore dopo, ancora un kamikaze in azione, stavolta in Afghanistan, dove a Jalalabad due poliziotti e due civili sono deceduti a causa di un'esplosione avvenuta vicino al consolato del Pakistan. Le autorità della provincia di Nangarhar hanno confermato l'attentato, aggiungendo dettagli a quanto comunicato pochi minuti prima dal ministero degli Interni afghano secondo cui il commando in azione a Jalalabad questa mattina, dopo l'esplosione del kamikaze, avrebbe ingaggiato uno scontro a fuoco con le forze di sicurezza afghane all'interno di un edificio adiacente alla rappresentanza consolare pakistana nel Paese. 

    Correlati:

    Attentato in Pakistan, sale il numero delle vittime
    Tags:
    Vittime, kamikaze, Attentato, Medio Oriente, Pakistan
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik