07:03 18 Gennaio 2018
Roma+ 2°C
Mosca-9°C
    Mondo

    L'Iran vuole le scuse dagli USA per la "violazione" delle sue acque territoriali

    Mondo
    URL abbreviato
    5130

    Due navi della Marina USA in rotta dal Kuwait verso il Bahrain sono state bloccate nelle acque territoriali iraniane. Teheran ha riferito a Washington che i marinai sono al sicuro e presto verranno rilasciati.

    Teheran ha chiesto le scuse dagli Stati Uniti per la "violazione" delle acque territoriali iraniane di 2 navi da guerra americane, riporta la "Reuters" con riferimento al Corpo delle Guardie della Rivoluzione Islamica.

    Il comandante delle forze navali iraniane, l'ammiraglio Ali Fadavi, ha detto che il ministro degli Esteri iraniano Mohammad Javad Zarif ha parlato dell'incidente con il segretario di Stato USA John Kerry.

    "Zarif ha preso una decisa posizione, dal momento che i marinai hanno violato le acque territoriali iraniane, ed ha chiesto le scuse ufficiali degli Stati Uniti," — ha detto l'ammiraglio.

    In precedenza era stato riferito che due imbarcazioni della marina militare in rotta dal Kuwait verso il Bahrain erano state fermate dalle forze di Teheran nelle acque territoriali iraniane.

    "Due navi della Marina USA sono state fermate nel Golfo Persico," — aveva dichiarato il Corpo delle Guardie della Rivoluzione Islamica confermando il fermo nelle acque iraniane di 2 navi della Marina degli Stati Uniti.

    Correlati:

    USA preparano sanzioni contro l'Iran per sviluppo di missili balistici
    L'Iran mette in mostra una base sotterranea per missili balistici
    Tags:
    Diplomazia Internazionale, Incidente, marina USA, John Kerry, Mohammad Zarif, Golfo Persico, USA, Iran
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik