Widgets Magazine
14:26 22 Luglio 2019
Il primo ministro Taavi Roivas  insieme al presidente estone ha indossato nastri di colore giallo per indicare il proprio sostegno a Kohver.

L’Estonia vuole ottenere la dislocazione permanente delle forze NATO nel paese

© AFP 2019 / Thierry Charlier
Mondo
URL abbreviato
36125

Lo ha scritto il Primo Ministro estone Taavi Roivas in un suo articolo dedicato agli obiettivi del governo nel 2016. L’articolo è stato pubblicato sull'influente Postimees.

"Considero molto importante per il summit estivo della NATO (che si terrà a Varsavia l'8 e il 9 luglio) prendere una decisione sulla presenza permanente degli Alleati in Estonia e nei paesi vicini. Questo potrebbe essere un chiaro segnale che con i paesi della NATO non bisogna litigare, in quanto noi seguiamo il principio "uno per tutti, tutti per uno", ha scritto Roivas nel suo articolo.

Alla fine dello scorso anno in Estonia è arrivato dagli Stati Uniti il primo convoglio di mezzi militari pesanti. Sono state consegnate 40 unità tecniche, compresi 4 carri armati M1A2 Abrams, 10 veicoli corazzati Bradley e 3 semimoventi d'artiglieria Paladin e due veicoli per usi speciali.

Correlati:

In Estonia arrivano i mezzi di artiglieria pesante USA “Paladin”
Gli USA dislocheranno aerei da attacco in Estonia
Caccia Usa in Estonia
Tags:
Difesa, Veicoli tecnici militari, contingente militare, Cooperazione militare, Base militare, Carri armati, Schieramento basi NATO nell'Europa, Presenza NATO nell'area post-sovietica, Basi NATO, NATO, Taavi Roivas, Estonia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik