20:53 25 Maggio 2019
Linea elettrica

La Russia ha deciso che non venderà più energia elettrica all’Ucraina

© Fotolia / peerawat444
Mondo
URL abbreviato
10391

Mosca non conduce trattative con Kiev sulla fornitura di energia elettrica dalla Russia all’Ucraina a causa dell’annullamento di quest’ultima dell’accordo sull’approvvigionamento elettrico alla Crimea, ha dichiarato il rappresentante del Ministero dell’energia russo al Kommersant.

La Russia non prorogherà l'accordo sulla fornitura di energia elettrica all'Ucraina dopo il rifiuto dell'acquisto dell'elelettricità ucraina per la Crimea, ha scritto martedi il giornale Kommersant citando il rappresentante del Ministero dell'energia russo.

Il contratto annuale per la fornitura dell'energia elettrica russa all'Ucraina è entrato in vigore il 30 diembre 2014 ed è scaduto il primo gennaio 2016. Il rappresentante del Ministero dell'energia, citato dal Kommersant, ha spigato di non voler prorogarlo poichè l'Ucraina ha annullato l'accordo di fornitura di energia elettrica alla Crimea.

Dopo la scadenza del vecchio contratto tra la Russia e l'Ucraina, Kiev ne ha proposto uno nuovo, nel quale però era scritto che la Crimea è territorio ucraino, cosa che Mosca ha ritenuto sconveniente. Inoltre, contro l'affermazione di Kiev si è espresso, in un sondaggio, il 93% degli abitanti della Crimea.

Correlati:

Poroshenko: Ucraina può fare a meno del gas della Russia
In Ucraina vogliono bandire la Coca-Cola per una mappa con la Crimea in Russia
La Crimea condivide il gas con l’Ucraina meridionale
Tags:
Crimea, energia elettrica, contratti, Risoluzione contratto, fornitura di energia elettrica
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik