12:09 03 Marzo 2021
Mondo
URL abbreviato
130
Seguici su

Blitz umanitario italiano su richiesta del Consiglio di sicurezza libico: un C-130 italiano trasferisce in Italia 15 feriti dall'attentato all'accademia di polizia di Zliten.

Alcuni tra i feriti più gravi dell'attentato che lo scorso 7 gennaio ha colpito l'accademia di polizia libica di Zliten, sono stati trasferiti nella giornata di ieri in Italia. Su richiesta del Consiglio di sicurezza guidato da Fayaz al Serraj, premier incaricato del futuro governo di unità libico, 15 tra cadetti e personale dell'accademia sono partiti da Misurata a bordo di un C-130 dell'aeronautica militare italiana e trasportati all'ospedale militare romano del Celio, dove riceveranno le cure necessarie.

La macchina umanitaria italiana si è attivata sotto il coordinamento della Presidenza del Consiglio che, ricevuta la richiesta di aiuto in tal senso, ha interessato il ministero della Difesa, degli Esteri, della Salute e dell'Interno, in stretta comunicazione con le autorità libiche. 

Correlati:

Mogherini incontra Consiglio di presidenza libico a Tunisi
Tags:
Feriti, Attentato suicida, Italia, Libia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook