07:03 05 Dicembre 2020
Mondo
URL abbreviato
694
Seguici su

Gli ucraini non potranno sperare in cambiamenti positivi per l’anno nuovo. Le autorità sono ancora impegnate con i litigi e i conflitti interni, invece di risolvere attivamente i problemi economici e continuano ad accusare la Russia per tutti i guai, ha scritto l’ex primo ministro ucraino Mykola Azarov.

Lo scorso anno, non solo non è riuscito alle autorità di Kiev di ottenere miglioramenti per l'economia, anzi la situazione è solo peggiorata. Interi settori dell'industria si sono fermati. Il conteggio delle automobili prodotte in Ucraina e banale, si è ridotto il volume del traffico di merci, gli indici del settore agricolo sono crollati e i salari reali e le pensioni nel 2015 si sono ridotti di circa un quarto, ha ricordato Azarov.

"Cosa riserva il futuro a questa gente? Quanto ancora crederanno alle palesi e impudenti assurdità del regime che la colpa di tutto questo sia di Putin? Allora perché le entrate di Poroshenko, Yatsenyuk & company nello scorso anno sono aumentate molte volte, e i redditi dei cittadini sono crollati? Pure per questo Putin è colpevole?", ha scritto l'ex primo ministro ucraino sulla sua pagina Facebook.

Correlati:

In Ucraina vogliono bandire la Coca-Cola per una mappa con la Crimea in Russia
Ucraina prepara causa vs Russia alla Corte internazionale di giustizia dell'ONU
“L'Ucraina è diventata la gallina dalle uova d'oro di Poroshenko”
Tags:
Economia di mercato, sviluppo, Economia, Situazione economica, Situazione in Ucraina, Nikolay Azarov, ex premier dell'Ucraina, Mykola Azarov
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook