01:24 18 Agosto 2017
Roma+ 25°C
Mosca+ 18°C
    Polizia tedesca

    Disposizioni alla polizia tedesca: non pubblicizzare i crimini dei migranti

    © REUTERS/ Wolfgang Rattay
    Mondo
    URL abbreviato
    181185416

    Dopo le violenze di massa di Colonia, la polizia tedesca ha ricevuto disposizioni di non fare pubblicità ai reati compiuti dai migranti. Lo ha dichiarato il Bild citando un alto funzionario delle forze dell’ordine di Francoforte.

    Secondo la testata, le indicazioni sono state date ai poliziotti dello stato federale Renania settentrionale-Vestfalia nell'ambito di una riunione a porte chiuse.

    "I casi riguardanti i reati penali per i quali sospettiamo di persone di cittadinanza estera e registrati presso i centri di accoglienza profughi, li abbiamo messi da parte. La direzione ha dato precise indicazioni di non pubblicizzare quei casi e dare informazioni solo in risposta a richieste dirette dei rappresentanti dei mass media", ha detto il funzionario.

    In Germania, non proprio tutti i reati vengono comunicati automaticamente ai mass media, ha evidenziato il Build, però meraviglia il fatto, che determinati casi devono considerarsi a parte e avere accesso limitato.

    Secondo Michael Scheike, rappresentante del Ministero degli affari interni dell'Assia, i dirigenti degli uffici stampa ministeriali erano stati avvisati sul fatto che l'informazione negativa sui profughi può essere usata dagli estremisti di destra e diretta contro quelli che effettivamente cercano protezione.

    Correlati:

    Colonia, solo due le denunce di stupro
    Gli aggressori di Colonia hanno detto di essere stati invitati dalla Merkel
    Il Capodanno di Colonia scuote la Germania
    Tags:
    Migranti, Registrazione dei migranti, Centri per l'accoglienza dei migranti, Violenza, Violenza di massa a Colonia, Violenza, Germania, UE
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik