01:29 17 Dicembre 2017
Roma+ 5°C
Mosca+ 7°C
    Немецкий полицейский напротив центрального железнодорожного вокзала и собора в Кельне, Германия

    Gli aggressori di Colonia hanno detto di essere stati invitati dalla Merkel

    © AFP 2017/ Roberto Pfeil
    Mondo
    URL abbreviato
    15611

    Per il Bild, le forze dell’ordine tedesche erano del tutto impotenti al momento delle aggressioni di massa a Colonia, in quanto non si erano mai scontrati prima con una simile manifestazione di irriverenza e con un cosi tanto sfacciato comportamento.

    I migranti, che hanno partecipato alle violenze di massa sulle donne a Colonia la notte di capodanno, hanno strappato il passaporto e hanno affermato che la polizia non ha il diritto di trattenerli, in quanto loro sono arrivati in Germania invitati da Angela Merkel, racconta la testata tedesca Bild.

    Come evidenzia il Bild, il rapporto, nel quale è descritto dettagliatamente quello che è successo esattamente nella piazza di fronte la cattedrale di Colonia e nell'edificio della stazione della città, è diventato l'esempio dell'impotenza della polizia.

    Gli aggressori — si legge nel rapporto —, che si sono riuniti nella piazza antistante la cattedrale di Colonia, sono prevalentemente migranti che, sotto l'effetto di alcool e di sostanze stupefacenti, hanno lanciato petardi tra la folla, gettato bottiglie, rubato borse e portafogli e aggredito donne.

    Valutando la situazione, i poliziotti hanno preso la decisione di evacuare la gente dalla piazza, poiché il caos che regnava avrebbe potuto finire per causare morti o feriti. Tuttavia, i delinquenti si sono divisi in gruppi e hanno continuato a commettere reati in varie parti della città.

    Come si è evidenziato nel rapporto, i migranti, sentendo la propria impunità, hanno dimostrato estremo irriverenza nei confronti delle forze dell'ordine. I delinquenti hanno strappato la propria carta d'identità in faccia alla polizia, affermando, che "domani possiamo averne una nuova".

    "Io vengo dalla Siria, voi dovete essere gentili con me! Sono stato invitato qui dalla Merkel", sono state le parole di uno degli arrestati, cosi come riportato nel rapporto.

    La polizia di Colonia, martedi, ha reso noto di aver ricevuto circa 90 dichiarazioni da donne, le quali hanno subito molestie sessuali nella notte di capodanno da parte di uomini "di aspetto arabi e africani".

    Correlati:

    Migranti, in Svezia controlli alla frontiera danese
    Rivolta di migranti clandestini in un centro d'accoglienza in Grecia
    Ministro degli esteri slovacco: l'UE non si rivelata leader nella crisi dei migranti
    Tags:
    Migranti, Colonia, Violenza, arresti, Aggressioni di massa, aggressione, Germania, UE
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik